a cosa è dovuta l'ansia

Perché arriva l’Ansia? Per riappropriarci di Noi

“L’Ansia ci chiede di essere Autentici. Assecondiamola e se ne andrà perché avrà terminato il suo compito” N. Quagliarella 

Siamo tutti un po’ ansiosi quando non ci rispettiamo, ogni volta in cui conformiamo i nostri comportamenti ai voleri altrui, quando indossiamo maschere per essere amati e riconosciuti. A cosa è dovuta lansia? Fa capolino nella nostra vita quando ci impediamo di essere chi siamo davvero, quando stiamo andando contro la nostra vera natura.

Nel momento in cui non ascoltiamo i nostri bisogni e non rispettiamo quello che arde dentro di noi per realizzare i nostri desideri più profondi, ecco che scatta l’ansia. E ancora, l’ansia arriva quando non esprimiamo i nostri talenti e le nostre potenzialità, quando non riusciamo a percepire la nostra Essenza ma corriamo dietro alla nostra chiacchiera mentale. 

A cosa è dovuta l‘ansia?  Per quale motivo quando arriva ci colpisce sia “dentro che fuori”?

Interiormente ci porta a sentirci confusi, insoddisfatti, scarichi, spenti, avviliti, sfiduciati, demotivati, impauriti, insicuri. Nel momento in cui non ascoltiamo, non rispettiamo e non trasformiamo questi stati d’animo ecco che entra in azione il corpo. Questo accade per enfatizzare il messaggio che l’ansia ha per noi attraverso la tachicardia, la cefalea, le vampate di calore e la sudorazione eccessiva. 

Tutto regolare? Tutto naturale, direi. In questo nostro viaggio chiamato Vita ci siamo per un motivo. Siamo necessari e addirittura indispensabili con la nostra unicità e, quando non la stiamo esprimendo, tutto dentro di noi collabora affinché il nostro vero Io esca allo scoperto.

Inizialmente attraverso avvisaglie lievi che, se non ascoltiamo, aumentano di intensità fino a sfociare in Lei. Ecco a cosa è dovuta l’ansia. 

Lei ci chiede di essere veri. Lei ci incoraggia ad abbandonare tutti quei condizionamenti depotenzianti che non ci consentono di tagliare i nostri traguardi. Ci invita a prendere il comando del nostro navigare. “Diventa chi sei” è quello che ci sussurra a volte, altre ci urla con insistenza perché sente che è arrivato il momento di prenderci per mano e accompagnarci a realizzarci ed essere felici.

Assecondiamola. Ascoltiamola. Se non riusciamo da soli chiediamo supporto e sostegno attraverso un percorso focalizzato alla RISCOPERTA DI CHI SIAMO DAVVERO, perché dentro di noi risiede tutto quello che ci occorre per costruire il nostro Paradiso qui su questa Terra. 

Se vi siete persi l’articolo sull’Essere e Riscoprire Noi Stessi, eccolo QUI. E se vi siete persi il Video sull’Ansia, seguite la mia pagina Facebook Belight Educational- Vivere con Leggerezza

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *