Legger-mente leggeri: la riscoperta di noi

“Leggerezza è avere il desiderio di togliere il freno a mano a da noi” (Nicoletta Quagliarella)

Leggeri è alleggerire la mente e dare spazio alla potenza del nostro cuore; leggeri è avere il coraggio di essere se stessi e ri-scoprirsi unici così che ogni sogno, ogni progetto di vita diventino realizzabili. E Ri-scoprire noi stessi significa dare alla luce noi stessi, il nostro vero io e non quello che si è formato in seguito a tutti i condizionamenti esterni; significa avere la volontà di rinascere e questa volta portando nel mondo chi siamo davvero e raggiungere tutto ciò che ci chiediamo in questa nostra vita.

Leggerezza è immergersi totalmente nel proprio mondo…è un respiro vitale….è sentirsi a casa in ogni occasione; è sapere di essere sempre in ottima compagnia: la nostra; è sapere di avere sempre un meraviglioso alleato e tifoso: noi stessi; è sapere di avere sempre un punto di riferimento fermo, stabile, concreto: noi; è sapere di avere sempre qualcuno su cui contare: noi; è agire con coraggio nel mondo e vivere ogni situazione sapendo che comunque vada è strada, cammino e quindi crescita ma non perché stiamo immettendo nuovi condizionamenti (ne siamo già talmente pieni), ma perché stiamo togliendo tutti quegli strati che non ci appartengono più e che avevamo registrato quando non avevamo la possibilità di scegliere.

Leggerezza è vivere tutto con la semplicità del bambino che impara e impera nella sua vita: per lui ogni caduta è un gradino che lo avvicina sempre più a camminare; leggerezza è vedere gli ostacoli come sassi sul proprio cammino che ci stanno dicendo a che punto siamo, cosa ancora c’è da fare per raggiungerci; è vivere ogni istante con la nostra totale pienezza; è vivere di sfumature passo dopo passo; è scorgere il bello è un messaggio per noi in ogni situazione per il nostro ri-scoprirci; è andare nella vita verso gli altri sin-ceri (puliti, senza maschere).